Se la SD si è piegata

Cosa succede se la SD con le foto delle vacanze si è piegata? …forse tenerla nel portafogli o in tasca non è stata una grande idea.

Le SD card sono nornalmente piuttosto resistenti, tuttavia può capitare che a seguito di una maldestra operazione, come ad esempio estrarla o inserirla con troppa forza dalla macchina digitale o dal lettore USB, la scheda ne esca piegata.

Esaminiamo a questo proposito una situazione simile toccata a una SD Transhend da 1Gb. Il cliente non specifica il tipo di danno subito, dice che semplicemente la scheda non viene rilevata dal computer e dalla macchina digitale. Effettivamente a una prima superficiale osservazione la scheda appare integra e senza alcun danneggiamento visibile.

Procedendo a rimuovere il guscio appare chiaro invece che il problema è dovuto a una piegatura accidentale. Già ad occhio nudo alcuni segni sul pcb fanno apparire chiaro che la piegatura, tipicamente trasversale è localizzata  più o meno al centro della scheda. Il cliente può ritenersi fortunato in quanto il chip di memoria non sembra avere subito danni in quanto posizionato immediatamente sotto la linea della piega.

Da un esame al microscopio sono evidenti le linee di piega che interessano le piste che tuttavia non sembrano essere interrotte.

La torsione subita dalla scheda non sembra essere stata sufficiente a causare interruzioni alle piste di rame ed ha dannegiato solo in minima parte il substrato e la vernice protettiva. I componenti nella parte superiore sinistra appaiono integri e le saldature solide e prive di fratture. Notiamo invece che in entrambi i lati del chip di memoria i primi piedini sono staccati dal pcb.

Verificare l’integrità delle piste ed eventualmente ricostruirle a questo punto non servirebbe. E’ quindi necessario rimuovere il chip di memoria. Una volta proceduto alla dissaldatura è possibile veder come durante la piega il chip non essendo flessibile come il pcb ha trattenuto attaccato ai suoi piedini parte delle tracce in rame strappandole al substrato di vetronite.

A questo punto la soluzione migliore per il recupero dei dati è attraverso il chip di memoria, ovviamento dopo averlo ripulito dai residui di saldatura e frammenti di rame.


Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS